Booking.com

Giovedì, 19 Ottobre 2017 10:23

Pescara - Decimo Festival Mediterraneo della Laicità

Ideato e promosso dall’Associazione Itinerari Laici, dal 20 al 22 ottobre a Pescara si terrà il Decimo Festival Mediterraneo della Laicità, quest'anno a tema: IL WEB, CONNESSIONE GENERALE MOBILITAZIONE TOTALE, molto interessante e di grandissima attualità. 

Come afferma Maurizio Ferraris, Direttore Scientifico del Festival Mediterraneo della Laicità: “Si è spesso detto che internet è stata la quarta rivoluzione dopo Copernico, Darwin e Freud. Dovremmo aggiungere, però, che proprio come le tre rivoluzioni che lo hanno preceduto il Web era prima di tutto una rivelazione – qualcosa che non capisco ancora ed ancora non riesco ad averci a che fare in modo corretto. Quello che ci troviamo di fronte è un cambiamento cruciale come quello dal discorso orale alla scrittura, ma quest’ultima è stata ampiamente studiata, mentre le implicazioni ontologiche di questa ultima trasformazione sono stati ampiamente trascurate. Copernico ha rivelato la struttura del sistema solare, Darwin le origini della razza umana, e Freud le basi della coscienza; il Web – questa figura rivoluzionaria, senza un vero e proprio padre fondatore – ha rivelato la struttura profonda della realtà sociale, con un grado di evidenza senza precedenti. Si è dimostrato che la realtà sociale ha bisogno non solo della comunicazione, ma – molto di più – della registrazione, svelando il ruolo costitutivo dei documenti all’interno della realtà sociale, come dimostrato dal boom della scrittura degli ultimi trent’anni.

A causa di questo, il Web potrebbe essere l’epistemologico, l’ontologico e il tecnologico assoluti del nostro tempo – significato assoluto, ab-solutus, la rete che unisce tutti noi e non dipende da nulla (fatta eccezione per energia elettrica) ancora. Potrebbe essere la conoscenza assoluta del mondo e di noi stessi (che conosce le nostre abitudini e pensieri meglio di noi), non-conoscenza assoluta (quante stupidità si possono trovare online!); il potere assoluto (non v’è alcun potere economico, politico o militare al di fuori del web) e anche il dovere assoluto – l’imperativo categorico.

La manifestazione di questo assoluto è “documediality”, in quanto comporta la fusione tra i media (ora individuato dai social media, dove ogni soggetto è un potenziale emittente) e documentalità, vale a dire lo strato di documenti che fonda la costruzione della realtà sociale.” 

I recenti scandali su fatti alternativi, post-verità e hacking hanno sollevato una costellazione di domande sull’intersezione degli strumenti digitali, la costruzione o la verifica della realtà e le questioni del potere e della scrittura. Tali domande sono state al centro delle discussioni teoriche e letterarie della filosofia continentale e della teoria critica per alcuni anni, derivanti da o spinte contro le asserzioni post-strutturalistiche riguardanti la morte dell’autore e il relativismo dell’ontologia. Oggi queste questioni sono articolate nel campo della techno-politica con una nuova urgenza.

Il Festival si apre venerdì alle 17 con una tavola rotonda su “Tecnologia tra Diritto e Società” durante la quale interverranno Amedeo Santosuosso - Direttore Scientifico del Centro Europeo di Diritto, Scienza e Nuove Tecnologie (ECLT), presso l'Università di Pavia - e Eide Spedicato Iengo, professore associato di Sociologia Generale nell’Università “Gabriele d’Annunzio”.

Sabato sono previsti interventi di Lidia Menapace, Eleonora De Conciliis, Antonio Ciancarelli, e domenica si concluderà con diverse relazioni tra cui quella di Vera Gheno dal titolo “Tipini da social - Stereotipi comunicativi in rete”. 

Sempre domenica alle 12.30 sarà assegnato il "Premio Laici per il Mediterraneo 2017" ad una a personalità impegnata in modo particolare sul terreno della laicità.

INFO alla pagina web www.itinerarilaici.it/decima-edizione-2017/
e su Facebook https://www.facebook.com/Festival-Mediterraneo-della-Laici…/

Questo il Programma del Festival che si terrà presso l'Aurum di Pescara, Sala Francesco Paolo Tosti, piano terra:

venerdì 20 ottobre 2017 
h. 17.00 Laicità MUSICA
Alan DI LIBERATORE – Violoncello. “Esplorare Nuovi Linguaggi”

h. 17.30 TAVOLA ROTONDA: Tecnologia tra Diritto e Società 
Amedeo SANTOSUOSSO, Eide SPEDICATO IENGO
modera Fabrizio MASCIANGIOLI

sabato 21 ottobre 2017 
h. 17.30 Lidia MENAPACE Il futuro, nuova forma di patriarcato? 
h. 18.00 Eleonora DE CONCILIIS Psychonet. Normalizzazione sociale e scomparsa della realtà
h. 18.30 Antonio CIANCARELLI Modernità e disagio. Una lettura psicoanalitica

domenica 22 ottobre 2017 
h. 10.00 Vera GHENO Tipini da social - Stereotipi comunicativi in rete
h. 10.45 Michèle GENDREAU-MASSALOUX La mobilitazione scelta
h. 11.00 Maurizio FERRARIS La rivoluzione documediale
h. 11.30 Dialogo tra Jocelyn BENOIST, Maurizio FERRARIS
Costruzione o decostruzione della conoscenza?

h. 12.30 ASSEGNAZIONE DEL PREMIO “Laici per il Mediterraneo 2017”

L'Associazione Itinerari Laici ha l’obiettivo di stimolare e favorire il dialogo fra chi vive all’insegna del rispetto reciproco e organizza eventi per contribuire a individuare un terreno di incontro e confronto sulla laicità, vista come dimensione culturale indispensabile per lo sviluppo della convivenza. Gli Incontri che l’Associazione promuove nel corso dell’anno e il Festival Mediterraneo della Laicita’, vogliono essere un punto di incontro tra studiosi, critici, pensatori, cittadini sui vari temi che attraversano la nostra società.


Via Filippo Palizzi
Pescara, Abruzzo.
Italia ,65126

Comuniabruzzesi.it è un portale online di informazioni sulle attività delle amministrazioni comunali abruzzesi finalizzate alla valorizzazione del territorio.

Iscriviti al gruppo

facebook

Scarica gratis la app dei
Comuni abruzzesi

Google Play
app store

Scarica gratis la app dei
Comuni abruzzesi

Google Play
app store