Giovedì, 07 Marzo 2019 18:40

Piano di Emergenza per calamità derivanti da incidenti nei Laboratori del Gran Sasso

Ingresso laboratori del Gran Sasso Ingresso laboratori del Gran Sasso

La Prefettura di Teramo ha diffuso ai comuni il Piano di Emergenza per la Protezione Civile della popolazione per calamità derivanti da incidenti nei Laboratori Nazionali siti nella Galleria del Gran Sasso e gestiti da INFN.

Nel piano di emergenza son comprese le seguenti linee guida che si riportano integralmente.

1. MESSAGGIO INFORMATIVO PREVENTIVO ALLA POPOLAZIONE

1.1 La sicurezza ha inizio dalla prevenzione.

Per prevenire gli incidenti e preparare i soccorsi, le Autorità competenti conoscono le caratteristiche dello stabilimento e in particolare dei depositi, delle sostanze movimentate e dei sistemi di prevenzione e protezione presenti.
Lo stabilimento è soggetto a periodici controlli al fine di verificarne il mantenimento degli standard di sicurezza.
Sono stati individuati i pericoli di incidente rilevante e i possibili scenari di incidenti e sono state adottate le misure necessarie per prevenirli e per limitarne le conseguenze per la salute umana e per l’ambiente.
Il Decreto legislativo 105/2015, che regola l’esercizio delle aziende a rischio di incidente rilevante, non impone l’obiettivo del raggiungimento del “rischio zero”, ma quello della sua riduzione sino al valore minimo possibile, al fine di limitare la conseguenza degli incidenti rilevanti sia all’interno che all’esterno dello stabilimento.
Nonostante vengano adottate tutte le precauzioni necessarie, non può mai escludersi l’ipotesi di un incidente.

A tal proposito è stato predisposto il Piano di Emergenza Esterna, il quale indica le procedure di allarme e l’organizzazione dei soccorsi pubblici (Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Forze di Polizia, Strutture Sanitarie).

Le sostanze presenti all’interno dello stabilimento sono stoccate in modo tale da consentirne l’utilizzo in sicurezza.
Incendi esterni ed interni, sversamento di sostanze tossiche ed inquinanti nell’ambiente possono essere tra le cause di un incidente rilevante.

L’effetto di un incidente potrebbe manifestarsi sotto forma di rilascio di fumi/nubi tossiche nonché di rilascio di sostanze comunque inquinanti per le acque e per il suolo sia all’interno che all’esterno dello stabilimento.
Gli eventi rilevanti credibili, che hanno come conseguenza un incendio, sono contenuti all’interno dello stabilimento. Non si può comunque escludere la possibilità di rilascio in atmosfera di gas o fumi tossici.

Lo sversamento di sostanze tossiche e l’utilizzo di agenti estinguenti in caso di incendio, può comportare l’inquinamento degli acquiferi e la eventuale conseguente necessità di limitare l’uso dell’acqua per fini umani.

1.2 Cosa fare in caso di incidente industriale grave

1. Rifugiarsi al chiuso soprattutto in caso di propagazione di fumo.
2. Non recarsi sul luogo dell’incidente.
3. Assumere informazioni dalle Autorità locali o tramite TV/Radio/Internet o altri sistemi di informazione.
4. Telefonare alle strutture di soccorso solo in caso di effettiva necessità, per evitare il sovraccarico delle linee.
5. Seguire le indicazioni delle Autorità sui comportamenti da adottare con particolare riferimento all’uso delle acque per fini umani.

La fine dell’allarme sarà annunciata dalle Autorità locali.

2. MESSAGGIO INFORMATIVO IN EMERGENZA ALLA POPOLAZIONE


In caso di emergenza, sarà diramato, attraverso i Sindaci con le modalità ritenute più idonee ed anche attraverso la Polizia Locale, il seguente messaggio:


“Si è verificato un incidente presso i Laboratori dell’INFN.

È stato attuato il Piano di Emergenza Esterna, predisposto dalla Prefettura. I vigili del Fuoco sono già impegnati nelle operazioni di soccorso.
Non recatevi sul luogo dell’incidente.

Attendete la fine dell’emergenza ed attenetevi alle altre istruzioni di sicurezza che eventualmente saranno impartite”.

Nello specifico, possono utilizzarsi per la diffusione i seguenti messaggi:

IN CASO DI “RIFUGIO AL CHIUSO”

“ E’ in atto un’emergenza per incidente industriale presso i laboratori dell’INFN. Si invita a restare all’interno degli edifici, ad attivare tutti i comportamenti di auto-protezione previsti e ad attenersi alle istruzioni diffuse dalle Autorità per radio, Tv o megafoni”


IN CASO DI “EVACUAZIONE”

“ E’ in atto un’emergenza per incidente industriale presso i laboratori dell’INFN. Si invita ad evacuare immediatamente tutti gli edifici e a raggiungere i centri di raccolta prestabiliti, utilizzando le vie di fuga indicati dagli addetti all’emergenza”


CESSATO “ALLARME”

“L’emergenza per incidente industriale presso i laboratori dell’INFN è cessata. E’ possibile ora riprendere le normali attività.”

    

Il piano di emergenza completo è pubblicato sul sito del Comune di Nereto al seguente link: https://www.comune.nereto.te.it/notizie/urbanistico-e-manutentivo/piano-di-emergenza-esterna-dei-laboratori-nazionali-del-gran-sasso-istituto-nazionale-di-fisica-nucleare

 

 

 

 

 

 

Comuniabruzzesi.it è un portale online di informazioni sulle attività delle amministrazioni comunali abruzzesi finalizzate alla valorizzazione del territorio.

Iscriviti al gruppo

facebook

Scarica gratis la app dei
Comuni abruzzesi

Google Play

Scarica gratis la app dei
Comuni abruzzesi

Google Play