Monitoraggio delle città culturali e creative europee

Pubblicato il 16/01/2022
Pubblicato in: Cultura
Monitoraggio delle città culturali e creative europee

La piattaforma web Cultural and Creative Cities Monitor, realizzata nel 2017 dalla Commissione Europea, mette a confronto, stimola e individua i punti di forza delle città europee, tramite 29 indicatori che si riferiscono alla “creatività urbana”.

Tra le città culturali e creative puoi trovare:
- Capitali Europee della Cultura
- Città Creative dell'UNESCO
- Città che ospitano regolarmente almeno due festival culturali internazionali.

Inoltre, puoi aggiungere la tua città e aggiornare i dati inseriti.

In particolare, l'Osservatorio Città culturali e creative:

  • Fornisce un quadro di misurazione olistico e attuabile che ha lo scopo di informare lo sviluppo di politiche relative alla cultura e alla creatività. Pertanto, fornisce non solo un punteggio dell'indice aggregato, ma consente anche di confrontare le città su tre sottoindici, nove dimensioni politiche e 29 indicatori individuali.
  • È rilevante per tutti i tipi di città e rende possibile l'analisi comparativa tra cinque diversi gruppi di città sulla base di popolazione, tasso di occupazione e ricchezza simili per aiutare le autorità locali a interpretare i risultati alla luce delle prestazioni delle città pari.
  • Offre due versioni diverse e complementari : "standardizzata" e "flessibile". Questo strumento online consente agli utenti di visualizzare i risultati ma anche di inserire i propri dati per una città esistente, creare una nuova voce di città o modificare i pesi delle dimensioni o dei sottoindici per creare versioni personalizzate del Monitor.
  • Indica chiaramente i criteri di selezione delle città , in modo che l'approccio al concetto estremamente ampio di "Città culturali e creative" possa essere facilmente compreso.
  • Include una maggioranza di città di piccole e medie dimensioni (con un minimo di 50 000 abitanti).
  • È stato sviluppato per garantire la rappresentatività dei risultati , la comparabilità (sia all'interno che tra i gruppi di pari città) e la facilità d'uso .
  • Segue, nel suo sviluppo, la metodologia dettagliata nel "Handbook on Constructing Composite Indicators" del JRC-OCSE (2008). Sia i dati che la metodologia completa sono accessibili in Docs & Data .
  • Si basa sia su dati quantitativi (che combinano statistiche ufficiali e dati sperimentali dal web) sia informazioni qualitative chiave che mostrano le diverse forme che la vivacità culturale e creativa delle città può assumere, dall'ospitare festival di fama internazionale allo stato dell'arte misure di politica artistica a sostegno della cultura e della creatività.

Indicatori delle città monitorate:

Indicatori

Fonte: Osservatorio delle città culturali e creative

 

 

 

 

Per essere sempre aggiornato sugli adempimenti e le scadenze in materia di privacy, amministrazione digitale, trasparenza, anticorruzione, conservazione digitale, iscriviti al canale Actainfo Telegram . 

 

Utilità