Nel 2021 il primo Dottorato Nazionale in Intelligenza Artificiale

Pubblicato il 18/08/2020
Pubblicato in: Istruzione
Nel 2021 il primo Dottorato Nazionale in Intelligenza Artificiale
 

Rientra nella strategia italiana di alta formazione sull’A.I l'iniziativa coordinata da CNR e Università di Pisa e prenderà il via il prossimo anno accademico 2021/2022 il primo Dottorato nazionale in Intelligenza Artificiale coordinato da CNR e Università di Pisa.

Il dottorato, istituito con una convenzione firmata, oltre che dall’Ateneo pisano, anche da Sapienza Università di Roma, Politecnico di Torino, Università Campus Bio-Medico di Roma e Università di Napoli “Federico II” si concentrerà su un aspetto strategico per l’intero tessuto economico nazionale. 

Le possibili applicazioni

Il McKinsey Global Institute stima che entro il 2030 l’AI porterà a una crescita del 16% del PIL mondiale e avrà un impatto sul 70% delle aziende. Sempre secondo McKinsey, l’Italia si colloca tra i paesi che mostrano una moderata capacità di sfruttare i benefici economici che derivano da quest’innovazione, ma con un potenziale ampiamente positivo, soprattutto se le tecnologie legate all’A.I. saranno valorizzate in settori industriali strategici per il Paese quali il manifatturiero, la robotica industriale e di servizio oltre che l’agroalimentare.

In questo contesto il Ministero Università e Ricerca ha costituito un comitato presso il CNR con l’obiettivo di elaborare una strategia italiana nell’alta formazione per l’Intelligenza Artificiale anche attraverso finanziamenti dedicati, per poter così trattenere i nostri migliori talenti e rendere il sistema economico nazionale maggiormente competitivo. Una delle prime iniziative è stata la convenzione firmata per istituire il Dottorato nazionale in Intelligenza Artificiale (PhD-AI.it) con il coordinamento di CNR e Università di Pisa.

I dottorandi del PhD-AI.it riceveranno sia una “formazione orizzontale”, sugli aspetti fondazionali dell’A.I., comune tra i cinque corsi, sia una “formazione verticale”, relativa alla propria area di specializzazione. Il PhD-AI.it prenderà avvio con l’anno accademico 2021/2022. Per i primi due cicli sono già disponibili, complessivamente, 194 borse di studio (97 cofinanziate dal CNR e 97 cofinanziate dal ministero attraverso l’Università di Pisa), per un investimento complessivo che supera i 15 milioni di euro.

Il bando di ammissione al PhD-AI.it verrà pubblicato agli inizi del 2021 e i corsi avranno inizio a novembre 2021.

 

 

 

Utilità