Con l’apertura delle scuole del 14 settembre fine del diritto allo smart working per i genitori

Pubblicato il 11/08/2020
Pubblicato in: Lavoro
Con l’apertura delle scuole del 14 settembre fine del diritto allo smart working per i genitori

Dal 14 settembre 2020, primo giorno di scuola, finisce il diritto dei genitori di figli fino a 14 anni a chiedere lo smart working per lavorare da casa.

Le novità sullo smart working inserite nel Decreto Agosto, approvato dal Governo, prevedono che, dalla riapertura delle scuole, il lavoro da casa debba essere concesso ai dipendenti dai datori di lavoro.

Restano le semplificazioni in termini di procedure, pertanto, per tutta l’emergenza lo smart working si può utilizzare senza accordo sindacale.

Lo smart working è stato e continua ad essere uno degli strumenti fondamentali utilizzati nel mondo del lavoro per contrastare il Covid-19.

I dati diffusi dai Consulenti del Lavoro quantificano che in questo momento i lavoratori in smart working ammontano al 5,2%  contro un percentuale di poco superiore all’1% nel periodo pre-lockdown.

Nei mesi di lockdown, la percentuale dei lavoratori in smart working era salita sopra l’8%. .

 

 

Utilità