Pescara - “Fla - Festival di Libri e Altrecose”, il programma della ventunesima edizione

Pubblicato il 03/11/2023
Pubblicato in: News
Pescara - “Fla - Festival di Libri e Altrecose”, il programma della ventunesima edizione

Il Fla – Festival di Libri e Altrecose di Pescara torna per la ventunesima edizione con circa duecento appuntamenti in quattro giorni, da giovedì 9 a domenica 12 novembre, e un’appendice speciale martedì 28 novembre all’Auditorium Flaiano per la prima presentazione nazionale del nuovo romanzo di Donatella Di Pietrantonio. Nell’anno in cui festeggia il suo centenario, l’Istituto Tecnico Tito Acerbo rinnova la preziosa alleanza con il FLA: sabato 11 novembre l’aula magna ospiterà uno degli eventi del festival e da gennaio prenderà il via la seconda edizione di “Reading Revolution”, progetto di lettura nelle scuole incentrato sui temi dell’innovazione tecnologica, dell’ambiente e dell’economia. 

Il calendario

Giovedì 9 novembre sono attesi al festival, tra gli altri, la giornalista del «Foglio» Cecilia Sala, di ritorno da Tel Aviv, che ha già seguito sul campo la crisi in Venezuela, le proteste in Cile, l’Iran, la caduta di Kabul nelle mani dei talebani ad agosto 2021 e la guerra in Ucraina; il vicedirettore del quotidiano «La Verità» Francesco Borgonovo, che presenterà il suo ultimo lavoro "Guerra senza fine"; il direttore sportivo Walter Sabatini, uno dei dirigenti più noti e amati dagli appassionati di calcio, come dimostra il successo del documentario "W Sabatini – Salvezza 7 percento", andato in onda su Dazn alla fine della stagione 2022; una delle cantautrici italiane più potenti, preziose e originali, Nada, dopo cinque libri ormai definitivamente affermata anche come scrittrice dal talento cristallino, che presenterà "Come la neve di un giorno", il suo nuovo agile, ma denso, lavoro; Francesca Fiore e Sarah Malnerich, meglio conosciute come Mammadimerda, che presenteranno per la prima volta in Abruzzo, dopo 16 sold out consecutivi in tutta Italia, il loro "Uno Spettacolo Esecrabile".

In collaborazione con il Florian Metateatro, Festival Quartieri dell’Arte - Viterbo e università “La Sapienza” di Roma, alle ore 21 nello Spazio Matta andrà in scena "La scuola di Herat in esilio", uno spettacolo di e con Anna Paola Vellaccio e con le Studentesse Afgane del corso di Global Humanities della Sapienza, arrivate in Italia per proseguire i loro studi e la loro vita grazie ad un corridoio universitario creato proprio da “La Sapienza” Università di Roma. Venerdì 10 novembre Viola Ardone, autrice dei due best seller "Il treno dei bambini" (2019) e "Oliva Denaro" (2021), tradotti in tutto il mondo, presenterà il suo nuovo e attesissimo romanzo, 'Grande meraviglia', con cui chiude la sua ideale trilogia del Novecento.

Nel programma di venerdì sono previsti inoltre gli interventi di Irene Facheris, formatrice, scrittrice, attivista e presidente dell’associazione no profit Bossy, che si occupa di parità nel senso più ampio del termine, inserita nel 2020 dal «Sole 24 Ore» tra le dieci donne che hanno lasciato il segno; della giornalista del Corriere della Sera Roberta Scorranese che presenterà "A questo serve il corpo", saggio e romanzo insieme che offre uno sguardo nuovo sulle opere di grandi artisti; di Paolo Di Paolo e Daniele Rielli con due dei più bei libri usciti quest’anno, "Romanzo senza umani" e "Il fuoco invisibile"; del seguitissimo content creator Alessio De Santa, il primo tiktoker italiano a parlare di cinema e ad oggi considerato uno degli influencer di divulgazione cinematografica più esperti in Italia; le presentazioni dei nuovi libri di Alice Urciuolo, Filippo La Porta e Margherita Arcangeli.

Alle ore 21, all’Auditorium Cerulli, Massimo Zamboni, musicista, cantautore e scrittore, chitarrista e compositore dei Cccp e dei Csi, presenterà al Fla sotto forma di reading il suo nuovo 'Bestiario selvatico'. Nel ricchissimo cartellone di sabato 11 novembre spiccano tra gli altri i nomi di Lisa Ginzburg, nipote di Natalia Ginzburg, scrittrice e saggista, con il suo nuovo "Una piuma nascosta" (Rizzoli), una toccante esplorazione dell’adozione e del suo impatto sull’equilibrio familiare, ma anche una indagine sulle sfide dell’amore in mezzo agli impegni e alle ambizioni della vita; dello scrittore romano di origini siciliane Fabio Stassi, che presenterà un reading tratto da 'E d’ogni male mi guarisce un bel verso', dedicato al potere terapeutico dei versi di Dante; di Giorgio Vallortigara, uno degli scienziati italiani più noti a livello internazionale per le sue indagini sui meccanismi neurali della cognizione animale, che stanno ridisegnando il confine tra la biologia e il mondo astratto delle speculazioni metafisiche; di Alessia Piperno, la travel planner romana arrestata il 28 settembre 2022 a Teheran e portata alla prigione di Evin dove è rimasta per 45 giorni; della columnist de Linkiesta Guia Soncini, che con 'Questi sono i 50' fissa lo sguardo sulla follia di un mondo che non vuole invecchiare, ancorato a un’adolescenza senza fine, come se la vita fosse un eterno presente; di Sara Doris, vicepresidente di Banca Mediolanum, che presenterà il libro dedicato a suo padre Ennio Doris, il grande innovatore del settore bancario italiano.

Nel cartellone di sabato anche le presentazioni di Francesco Paolo Capone, Ferruccio Pastore, Paolo Zardi, Greta Olivo e Cheit Jpg, e Libera Liberata, il recital in cineprosa di Milo Vallone su testo di Angelo Lupo Timini. Tre gli appuntamenti previsti in prima serata, alle ore 21: all’Auditorium Cerulli sarà protagonista Josephine Yole Signorelli, in arte Fumettibrutti, il nuovo grande fenomeno del fumetto italiano, che presenterà al pubblico del festival "La separazione del maschio", tratto dal romanzo di Francesco Piccolo; all’Auditorium Petruzzi sarà di scena Fabio Genovesi, Premio Strega Giovani nel 2015, con un reading tratto dal suo nuovo romanzo Oro puro; sul palco dell’Auditorium Flaiano salirà invece Ferdinando “Fefè” De Giorgi, un pezzo di storia del volley e dello sport italiano. Da giocatore è stato uno dei punti fermi della “generazione dei fenomeni” che negli anni ’90 con la maglia azzurra è stata capace di vincere tre mondiali di fila; nella sua carriera da allenatore, grazie al suo stile unico che combina leadership, ascolto e motivazione, ha collezionato scudetti, Champions League e, alla guida della Nazionale italiana, l’accoppiata Europeo-Mondiale.

Al Fla 2023 presenterà il suo libro "Egoisti di squadra", in cui non si parla soltanto di volley ma di concetti che possono essere applicati anche ad altri sport, alla famiglia, al mondo del lavoro. Il sabato sera si concluderà alle 22:30 all’Auditorium Petruzzi con il DopoFla Live, un evento speciale che vedrà coinvolti tanti degli ospiti più importanti del festival insieme ai 99 Cosse, in un talk a più voci dai ritmi serrati, ironico e riflessivo al tempo stesso. Nella serata verrà presentato ufficialmente il progetto “Le Novelle della Nuova Pescara”, che si è aggiudicato il primo posto del concorso “Città Che Legge 2023” bandito dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero dei Beni Culturali e che prenderà avvio proprio nei giorni del festival, per concludersi poi in occasione dell’edizione 2024 del Fla.

Per tutti i gusti anche il programma di domenica 12 novembre. Saranno al Fla, tra gli altri, Mario Calabresi, giornalista e scrittore, già direttore de La Stampa e La Repubblica, con il reading tratto dal suo ultimo libro, 'A occhi aperti', dieci incontri straordinari con altrettanti mostri sacri della fotografia che con le loro immagini hanno raccontato alcuni dei momenti più intensi e drammatici del nostro passato; Carlo Cottarelli, economista di esperienza internazionale, Commissario straordinario per la revisione della spesa pubblica dal 2014 al 2017, direttore esecutivo del Fmi e poi Senatore della Repubblica, carica da cui si è dimesso per andare a dirigere il nuovo Programma di Educazione per le Scienze Economiche e Sociali dell’Università Cattolica di Milano; Marcello Veneziani, autore di saggi filosofici, letterari e di cultura politica, che in Vico dei miracoli ha voluto raccontare la vita di Giambattista Vico, uno dei più grandi pensatori italiani, come un romanzo popolare, però fedele alla sua storia, alla sua epoca e al suo pensiero; Christian Raimo e Francesco Pacifico con i loro ultimi romanzi, 'Willy. Una storia di ragazzi' e 'Il capo'; Stefano Angelucci Marino con 'Arturo lo Chef' che compie venti anni e che viene infatti riproposto in una speciale “edizione del ventennale”; le presentazioni dei nuovi lavori di Anna Voltaggio (La nostalgia che avremo di noi, Neri Pozza), Daniela Musini (Le incantatrici, Piemme), Mariarosa Bricchi (I Viaggi La morte, Adelphi), Giorgia Tribuiani (Scrivere il perturbante, Dino Audino) e Farhad Bitani (Addio Kabul, Neri Pozza), che sarà accompagnato dall’ambasciatore dell’Afghanistan Khaled Ahmad Zekriya.

Il Fla 2023 si concluderà alle ore 21:00, al Teatro Massimo, con l’intervista del direttore del festival Vincenzo d’Aquino a Gipi, fumettista pluripremiato con successi come "LMVDM", "Unastoria" (il primo libro a fumetti ad entrare tra i finalisti del Premio Strega) e "La terra dei figli", che a Pescara presenterà la sua nuova graphic novel, "Stacy", ispirata ad un’esperienza autobiografica.

 

 

Utilità