Ristorazione: protocollo Inail con regole anti-coronavirus

Pubblicato il 13/05/2020
Pubblicato in: News
Ristorazione: protocollo Inail con regole anti-coronavirus

Nel documento di Inail e Iss - Istituto Superiore Sanita' - sulla ristorazione lo spazio per ogni cliente nei ristoranti deve essere di minimo quattro metri.
Dovrà essere eliminato il servizio a buffet e simolari. Prenotazione obbligatoria.

"Il layout dei locali di ristorazione andrebbe rivisto garantendo il distanziamento fra i tavoli - anche in considerazione dello spazio di movimento del personale - non inferiore a 2 metri e garantendo comunque tra i clienti durante il pasto (che necessariamente avviene senza mascherina), una distanza in grado di evitare la trasmissione di droplets e per contatto tra persone, anche inclusa la trasmissione indiretta tramite stoviglie, posaterie. Va definito un limite massimo di capienza predeterminato, prevedendo uno spazio che di norma dovrebbe essere non inferiore a 4 metri quadrati per ciascun cliente, fatto salvo la possibilità di adozioni di misure organizzative come, ad esempio, le barriere divisorie. La turnazione nel servizio in maniera innovativa e con prenotazione preferibilmente obbligatoria può essere uno strumento organizzativo utile anche al fine della sostenibilità e della prevenzione di assembramenti di persone in attesa fuori dal locale".

Tutte le Regole nel documento tecnico sulla ristorazione dell'INAIL allegato.


 

 

 

 

Per essere sempre aggiornato sugli adempimenti e le scadenze in materia di privacy, amministrazione digitale, trasparenza, anticorruzione, conservazione digitale, iscriviti al canale Actainfo Telegram . 

 

Utilità